#SerieB: Pol. Battipagliese – Azzurra Cercola 98-38

#ProgettoSorrisoAzzurro

Cercola crolla a Battipaglia

Non c'è che dire: La Dea Bendata starà di certo facendo un giro molto lungo e si troverà evidentemente molto lontana da Cercola, per potersi voltarsi con sguardo benevolo verso il Palazzetto di viale dei Platani e così, alle 5 assenti della scorsa settimana (Borriello, Manfellotto, Manganiello, Di Sarno e Briandi), si aggiungono, per questa gara, anche quelle di Carnile e Cozzolino, ferme ai box, in quarantena fiduciaria, per contatti diretti, con soggetti positivi al Covid, in ambito scolastico.
Così le Azzurre, iscrivono solo 9 giocatrici a referto, contro un Battipaglia che, terminate le fatiche del campionato di A1 presenta, invece, tutte le atlete disponibili.
Già, con i roster al completo, sarebbe stata una partita improba, per le giovani Sorrisine, nella specifica condizione di squadra rimaneggiata poi, l' impresa diventa assai ben più ardua, tanto è il divario fisico, tecnico e di esperienza tra le due compagini.
Inoltre le locali coltivano ancora qualche speranza di agganciare la vetta della classifica, guidata da Salerno e Capri, ed hanno, anche ed ancora, il dente avvelenato per la sconfitta patita all' andata, proprio sul legno cercolese, che ne ha pregiudicato, sin qui, il cammino in questo strano campionato.
Cercola, dal suo canto, non avendo particolari obblighi di classifica, come sempre in questo torneo, intende solo verificare i progressi delle proprie atlete, derivanti dal lavoro settimanale svolto.
La maggior motivazione, tradotta anche in maggior determinazione, delle ragazze della Piana del Sele, provoca uno Tsunami iniziale, che travolge con faciltà le baracche di paglia delle inermi ospiti, che faticano ad abbozzare anche la benchè minima reazione.
La tempesta dura per tutti i primi 20' ed è veramente difficile trovare, nella partita delle vesuviane, anche un solo elemento di soddisfazione.
La sirena dell' intervallo lungo, arriva propizia, per riordinare le idee e rendersi conto di quanto poco si è fatto sino a quel momento.
Al rientro in campo, le imberbi azzurre hanno un sussulto di orgoglio ed almeno motivano la loro presenza sul parquet, con una tenacia difensiva, che per un pò frena l' incedere battipagliese.
Aiuti, raddoppi e tagliafuori, servono a prendere rimbalzi e recuperare palloni, che si traducono in possessi di palla, questa volta gestiti in maniera più efficace e cosi, addirittura vincendo la terza frazione di gioco (16-18), Cercola rosicchia anche qualche punticino, alle avversarie. Ancora nell' ultimo quarto le giovani (in pratica under 17) Sorrisine, continuano a giocare con il rinnovato entusiasmo, anche se la stanchezza, dovuta a rotazioni limitate ed a settimane di allenamenti a metà campo, si fa progressivamente sentire. La partita scivola via senza ulteriori spunti.

 

Pol.  Battipagliese 98:
Logoh 11, Seka 17, Mazza 2, Montiani 9, Chiapperino 11, Dione 14, De Feo 9, Susca 2, Chiovato 6, Feoli 3, Spagnolo 7, De Rosa 7. All: Di Pace.

Azzurra Cercola 38:
Edokpaigbe 16, Massarotti, Giustino, Pragliola 15, Pepe, D’Ambrosio 5, Lisbino, Bocchetti, Raia 2.
All: Cavaliere - Barresi - Costa



Pubblicato in Senza categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.