#SerieB: JustMary Capri – Azzurra Cercola 91-52

#ProgettoSorrisoAzzurro

Cercola Convince 

Non era di certo questa la partita a cui le giovani Sorrisine dovevano chiedere punti, tanta era la disparità di valori, esperienza e fisicità, esistente tra le due compagini, accentuata ulteriormente dalle molteplici assenze nelle fila vesuviane.
Purtroppo la sorte, in questo periodo, non viaggia di certo al fianco del team caro alla consigliera regionale Fusco, infatti dopo aver già pagato dazio agli esordi di Carosio (Potenza) e De Gregorio (Taranto), questa volta il vernissage è tutto ad appannaggio della Top player di categoria Dubi Dacic, già vista, nel recente passato, con la maglia della Dike Napoli e della Nazionale Italiana.
Purtroppo l' accanimento della malasorte, contro il roster più giovane del campionato, si ripresenta al '32, quando in azione di penetrazione, Alessia Manfellotto, atleta in crescita esponenziale ed autrice di una gagliarda prova, proprio in marcatura sulla forte giocatrice italo-croata, mette male il piede sul secondo appoggio e si procura un infortunio al ginocchio, la cui entità si scoprirà solo nella mattinata di lunedì.
Una vera iattura!
Di contro, da segnalare il rientro tra le convocate di Annamaria Cozzolino che, in questo finale di campionato, ritornerà sicuramente utile alla bisogna, allungando le rotazioni a disposizione dello staff tecnico vesuviano.
Venendo alla partita, Cercola ha il gran merito di non subire alcuna sudditanza nei confronti delle più titolate avversarie e di giocare con sfrontatezza il suo basket abituale, ritornato, già dalla seconda metà gara disputata a Taranto, su buoni livelli.
L' intensità difensiva di D' Ambrosio & co. costringe Capri a giocare la partita con attenzione e non con faciltà.
Il cambio di difesa, da uomo a zona, operato dallo staff caprese, già nel primo quarto, è la cartina di tornasole delle difficoltà create dall' attacco ospite, che al 7' mantiene ancora il risultato in una condizione d' inaspettato equilibrio (14-11).
La mossa caprese sortisce i suoi effetti, anche perchè Cercola, pur proseguendo ad imbastire buone trame di gioco, non ha percentuali di tiro da ricordare.
Il tempino si conclude sul 23-17.
Il secondo quarto è quello più difficile per le giovanissime viaggianti perchè, a fronte di un costante ed importante impegno difensivo, non corrisponde uguale successo nella fase d' attacco. Il parziale di 26-8, della seconda frazione di gioco, è il più cruento ed indirizza le sorti della gara verso l' isola Azzurra.
La seconda metà gara riprende, così, sul 49-25 e sarebbe stato anche facile prevedere una debacle ospite dalle proporzioni bibliche, invece le giovanissime rookies cercolesi, restano concentrate e continuano a giocare la propria partita senza pensare al risultato.
È bello vederle giocare con applicazione in difesa e ordinate e vivaci in attacco. Capri trova i suoi successi, nei continui mismatch che ineludibilmente si creano. Le sorrisine tengono botta contro le campionesse capresi ed accorciano nel punteggio, appena la panchina di casa effettua le necessarie rotazioni. Il vantaggio casalingo resta sostanzialmente invariato e non si dilata ulteriormente, anche perchè le ospiti ritrovano la via del canestro, costringendo la Justmary ad un altro cambio di difesa. Il parziale di frazione (20-13), conferma quanto scritto.
L' apertura dell' ultimo quarto di gara, continua a dare fiducia alle cercolesi, che recuperano anche qualche punticino, ma la mannaia si abbatte violenta ed inesorabile al '32, con l' infortunio, già descritto, di Alessia Manfellotto.
Cercola resiste solo un altro paio di minuti, poi al 36', sul -24, esce completamente di scena e si concede all' attacco caprese, che veleggia con tranquillità fino al 91 52 finale, nonostante anche il parziale dell' ultima frazione (22-14), al netto dell' accaduto, dia conforto alle sorrisine ed al loro staff.
Ora tutta l' attenzione ed anche tutte le preghiere sono per Alessia, nella speranza di poter festeggiare l' annuncio di un nulla di grave, derivante dall' esito della risonanza, cui si è sottoposta già oggi.

 

Blue Lizard Capri 91:
Justamary Capri-Azzurra Cercola 91-52
Dacic 24, David 20, Gallo 13, Maggi 12, Shaxon 7, Rios 13, Porcu 2, Falanga, La Piccirella, Farace n.e, Ottaiano n.e.
All. Falbo

Azzurra Cercola 52:
Pragliola 20, Edokpaigbe 8, Giustino, Pepe 8, D'Ambrosio 10, Lisbino, Manfellotto, Raia, Bocchetti 6, Cozzolino n.e, Carnile n.e.
All. Cavaliere - Barresi - Costa



Posted in Senza categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *