Tina Esposito

#SerieB: Azzurra Cercola – Givova Ladies Scafati 49-61

Tina Esposito

Partita di cartello, questa sera, al Palazzetto di via dei Platani. Di fronte le due squadre maggiormente accreditate, dagli addetti ai lavori, alla vittoria finale del torneo.
Scafati deve riscattare l' inopinata sconfitta patita, sul sempre difficile campo di Matierno, al cospetto del Basket Salerno, lo scorso anno in A2. Cercola si presenta col vento in poppa, grazie alle vittorie ottenute contro Stabia, all' esordio e contro Capri, nell' ultimo turno.
Splendida la cornice di pubblico offerta da un Palaplatani, ormai avezzo alle grandi affluenze.
L' inizio è tutto a favore delle padroni di casa, che dimostrano di avere le idee ben chiare sul da farsi. Il 7-0 iniziale ed il 12-6, alla prima sirena, sono la logica conseguenza, della netta supremazia, sino a quel momento, mostrata.
Anche l' inizio della seconda frazione di gioco, reca l' immagine di una sola squadra che comanda il gioco e nulla fa presagire, quello che sarebbe accaduto da lì a poco. Il + 14 toccato dalle vesuviane, dà delle effimere sicurezze al team di casa, che ha l' unico torto di non riuscire a trovare il colpo del knock out definitivo, che pure in più frangenti avrebbe potuto piazzare. Un paio di fischi consecutivi assolutamente discutibili, unite ad almeno altrettante scelte offensive, frenano, sul finire del tempino, la corsa cercolese ed all' intervallo lungo si arriva sul 25-13, frutto del gioco corale espresso da D'Avolio & co.
Fa bene la sosta alle viaggianti, che evidentemente trovano giovamento dalle parole che, coach Ottaviano, avrà inevitabilmente proferito negli spogliatoi.
Scafati si presenta, alla ripresa del gioco, con ben altro piglio e guidata da una immarcabile Cicic (27 p.ti), in un amen, prima riagguanta il punteggio e poi piazza il break che la porta alla penultima sirena sul + 7. Cercola accusa il colpo e non trova più il bandolo della matassa, per attaccare, con raziocinio, la difesa avversaria, che esprime con Scibelli, Negri e la stessa Cicic, una fisicità che non riesce più a pareggiare. Così resta la sola Esposito (18 p.ti) a sventolare il vessillo di casa, ma la vittoria scafatese è ormai conseguita e meritata.
Nessun dramma in casa vesuviana, in settimana si volterà pagina e si ragionerà su come affrontare al meglio la prossima trasferta di Ariano Irpino.

 

Azzurra Cercola 49:
D’Avolio 8, Romano, Persico 2, Popolo 4, Esposito 18, Gemini 3, Fedele 4, Cannavale 1, De Martino n.e., Ntumba 9, Mattera n.e..
All. Patrizio

Givova Ladies Scafati 61:
Sicignano n.e., Iozzino 7, Busiello n.e., Porcu 5, Sapienza 1, Ottaviani n.e., Serra, Scibelli 10, Negri 11, Baglieri n.e., Falanga, Čičić 27.
All. Ottaviano

 
 
 
 
 
Pubblicato in Campionati, News, Serie B e taggato , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.